Come funziona Crunchy Compact?

La frantumatrice e insacchettatrice a mascelle Crunchy Compact effettua la frantumazione di materiali di risulta da demolizioni (laterizi, mattoni, calcinacci, tegole, piastrelle, pezzi di travertino e cemento) facilitandone lo smaltimento o, meglio, consentendone il riciclaggio.
  I resti da demolizione da trattare non devono contenere materiali pericolosi (come amianto) o inquinanti (come plastica, asfalto, bitumi, ecc...)
Il materiale deve essere introdotto nella macchina con una pala dalla tramoggia di carico; la frantumazione avviene nel passaggio del materiale tra la mascella fissa e la mascella mobile che è dotata di moto oscillatorio provocato da un motore elettrico per mezzo di una trasmissione meccanica.
I resti da demolizione frantumati vengono raccolti nel tipico sacchetto per calcinacci che l’operatore deve calzare, prima di avviare la macchina, sulla pinza a molla posta sotto la bocca di scarico; la pinza mantiene aperto e in posizione il sacchetto durante il normale funzionamento della macchina.

In alternativa il materiale trattato può essere lasciato scaricare in un altro contenitore, in uno scivolo convogliatore o direttamente a terra.

Su richiesta del Cliente la camera di frantumazione può essere dotata di zampe che permettono lo scarico direttamente in recipienti di media capacità o in carriola.
La macchina, nella versione base, ha 2 posizioni di lavoro per la mascella mobile:

- la posizione A permette una frantumazione più fine del materiale (grana in uscita da 0 a 8 mm);

- la posizione B permette una frantumazione più grossolana del materiale (grana in uscita da 10 a 20 mm); in questa condizione la macchina è in grado di trattare una maggior quantità di materiale (fino a 1,3 mc/ora).

Regolare la posizione della mascella è molto semplice: basta allentare e togliere le viti che serrano i supporti e posizionare la mascella mobile nella posizione di lavoro voluta, indicata dai fori di bloccaggio.
Crunchy può essere fornita con un kit di quattro maniglie facilmente applicabili che ne permettono il sollevamento per il superamento di piccoli ostacoli (ad es. gradini).

La macchina, nella versione base, è dotata di quattro ruote piroettanti (due delle quali con freno di stazionamento) rivestite in gomma smorzante con durezza media di 80 ShoreA.

Crunchy può essere fornita con un kit di ingrassaggio che comprende: ingrassatore manuale a pompa, flessibile con terminale a quattro griffe, cartuccia di grasso da 400 gr.

Ogni macchina può essere attrezzata con un vaglio vibrante alimentato da un motore a 230 V – 50 Hz. In questo caso Crunchy diventa un mini impianto di riciclaggio potendo frantumare e separare gli inerti in base alla granulometria voluta.
Crunchy può essere fornita anche con un robusto telaio da cantiere che può ospitare sia il vaglio vibrante che la pinza divaricatrice per il sacchetto.


Caratteristiche tecniche

Peso 95 kg circa Alimentazione elettrica 230V - 50Hz - monofose Potenza motore 1,5 kW Tramoggia di carico Facilmente smontabile Protezioni Salvamotore, pulsante d’emergenza, bobina di sgancio per impedire il riavvio in caso di interruzione di alimentazione Dimensioni bocca 305 x 130 mm Dimensioni
(larg. x  prof.)
600 x 520 mm Altezza con zampe standard 920 mm Rumorosità Minore di 70 dBa Mascella mobile Rigata in fusione di ghisa Lubrificazione Supporti laterali con grasso, con applicazione in due soli punti facilmente accessibili

RICICLARE è intelligente e conveniente
RICICLARE aiuta l’ambiente

La frantumatrice insacchettatrice Crunchy Compact è una unità operativa autonoma. Ma nel caso in cui si vogliano soluzioni che consentano una maggiore produttività, la camera di frantumazione di Crunchy Compact può essere impiegata per la realizzazione di impianti di frantumazione e separazione modulari, di dimensioni contenute.
Crunchy DUO è un impianto di frantumazione nel quale si hanno due camere di frantumazione sovrapposte, con mascelle regolate ad aperture differenti.

Crunchy TRIO è invece un impianto di frantumazione nel quale si hanno tre camere di frantumazione, una primaria a media apertura e due secondarie regolate con piccole aperture.

In entrambe le configurazioni le macchine possono essere dotate di vibrovagli selezionatori a reti intercambiabili.

Presto sul sito i filmati delle macchine in funzione!